All'arrivo di Ciro si stupiscono tutti in quanto Cristina aveva detto a marito e figli che era morto e rimangono sconvolti quando lui conferma di essere un boss. Così parte dell'idea, sua e di Federica Pontremoli, già sceneggiatrice di Nanni Moretti (Il caimano, Habemus Papam) e Silvio Soldini (Giorni e nuvole), [...] Vai alla recensione », Mi dispiace per questo critico cinematografico, nonché sceneggiatore Dario Zonta, che non ha capito proprio nulla di questo sorprendente film. Come tutte le figlie del sud, Carmela deve fare i conti con un'ingombrante figura maschile che qui prende le sembianze di un fratello pare camorrista. Il problema non sta nel fatto che la gag sul gatto morto sia scontata, ma che quasi tutta la sceneggiatura è basata su effetti che sembrano quelli di una commedia di filodrammatici. Durata: 00:34 01/03/2021. Se non avete altro da fare. Alla fin dei conti si "salva" con 2 stelle di valutazione grazie all'indiscussa bravura [...] La polizia, infatti, convoca Cristina in caserma e qui la donna scopre che suo fratello Ciro è stato arrestato con l'accusa di essere un boss della Camorra. Ottima anche Paola Cortellesi,classica Angela Finocchiaro. a parere mio il film non si regge sulle spalle della Cortellesi anche perchè non mi è piaciuta in questo film al contrari sono stati molto bravi sia Papaleo che Argentero e un po' di meno i bambini che pur avendo una giovane età si sono comportati molto bene.Il film è una commedia leggera da non spenderci 7,50 euro ma da guardare in tv con amici o parenti. Genere Commedia, Un boss in salotto in streaming arriverà circa sei mesi dopo l’uscita in sala. su IBS.it. Noleggia 3,99 € Acquista 7,99 € Trailer Elenco completo. Un boss in salotto è un film del 2014 scritto e diretto da Luca Miniero, con protagonisti Rocco Papaleo, Paola Cortellesi e Luca Argentero. Infatti, Michele riceve una promozione, Vittorio diventa popolare a scuola e Cristina riesce a entrare nell'élite della città. E' proprio mediocre. Certamente non fa parte di quei film, sedicenti impegnati, che lui tenta di scrivere per un pubblico di pochi eletti. CONDIVIDI. Undine, la video recensione del film di Christian Petzold, Un affare di famiglia, la video recensione, The Story of Movies - Episodio IX: Calcio e campioni, The Story of Movies - Episodio 8: Il thriller italiano, The Story of Movies VII: Jung Woo-Sung, 100 anni di cinema coreano, The Story of Movies - Episodio 6: Enzo D'Alò, il cinema d'animazione, The Story of Movies - Episodio 5: Il comico italiano, The Story of Movies - Episodio 4: Italian families, La vita straordinaria di David Copperfield, Trash - La leggenda della piramide magica, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, Mi stai ammazzando, Susana, una commedia che punta tutto sul carattere di una coppia, Fosse/Verdon, ritratto d'artista di due giganti dello showbiz americano, Thunder Road, il poster italiano del film, Claudia Marchiori: «Mi divertirebbe girare un horror», The Mosquito Coast, il trailer ufficiale della serie [HD], Nuevo Orden, il poster e il trailer italiano dello scioccante film di Michel Franco, The Tomorrow War, da venerdì 2 luglio su Amazon Prime Video, Stasera in TV: i film da non perdere di giovedì 8 aprile 2021, LOL: Chi ride è fuori, arrivano su Prime video le ultime puntate del comedy show targato Amazon, Primo Piano - Pianeta Donna, pluripreamiato Sul più Bello. Nonostante Papaleo debordante e una valida Cortellesi: il problema non sta nel farsesco, ma nel fatto che sceneggiatori e registi del cinema italiano anni '50 [...] Il caso vuole che in attesa del processo che stabilisca la sua affiliazione, il fratello boss venga mandato al confino bolzanino con la possibilità di attendere l'inizio del processo nella casa della sorella. Trailer Cast e produzione. Quando un giorno viene convocata in Questura, scopre che suo fratello Ciro è implicato in un processo di camorra e ha chiesto di poter trascorrere gli L'idea del soggetto era divertente ma sviluppata malissimo. Chissà perché un'attrice brava e divertente come Paola Cortellesi incappa spesso in film mediocri come questo! distribuito da Warner Bros Italia. E' stupido, è inutile, non traspette nulla. Luca Miniero, regista di Benvenuti al Sud, mette in scena la storia di una famiglia perfetta  (in apparenza) che viene travolta dall’arrivo del fratello di lei, sguaiato ladruncolo accusato di associazione mafiosa. Vai alla recensione », Penso che "un boss in salotto" sia il genere di film che non andrebbe mai fatto. La sua perfetta vita familiare e le sue convinzioni sull'identità nordica saranno però turbate dall'arrivo di una notizia: convocata in Questura, scopre che suo fratello Ciro (Rocco Papaleo), che non vede da quindici anni, è implicato in un processo di camorra. Se vuoi saperne di più, Recensione di Ottimi attori che purtroppo in questa performance hanno potuto esprimere solo il peggio di se stessi. Consiglio vivamente di vedere! Ancora una volta Miniero fa incontrare il Nord e il Sud, in un film altalenante che si regge sulle spalle di Paola Cortellesi. Bravi Rocco Papaleo e la bambina!!!!!! Non si ride quasi mai. Cristina (Paola Cortellesi) è un'energica meridionale che è finalmente riuscita a costruirsi una vita e una famiglia traferendosi in un piccolo centro del Nord Italia, insieme a Michele Coso (Luca Argentero) e ai loro due figli. Vai alla recensione », Adatto a chi vuole farsi due risate ma prima di spendere i soldi per il biglietto...ci penserei due volte. Vai alla recensione », L'esperienza cinematografica più deludente degli ultimi anni. Carmela, nativa di Napoli ma inserita perfettamente in Trentino, deve ospitare il fratello dalla "terronia" in attesa di giudizio per associazione camorristica. guardando il trailer ho pensato questo film non voglio perderlo,  nel film neanche quelle battute sono azzeccate!!! Vai alla recensione ». Ho riso e passato una leggera ora e mezza al cinema. Un boss in salotto (2014) BDRip 480p ITA/DTS 5.1 Subs MKV. Un boss in salotto è un film di genere commedia del 2014, diretto da Luca Miniero, con Rocco Papaleo e Paola Cortellesi. cosi non va, proprio non ci siamo ... una sfilata di macchiette che stufano dopo i primi 20 minuti .... Attenzione. - Italia, Questa volta devo riconoscere di essermi divertita dinanzi ad un film italiano.Mai volgare e sopratutto mai greve(cosa che lo rende adatto anche alla visone da parte di un pubblico di minori)la visione scivola via piacevolmente e assicurando qualche risata di gusto. Vai alla recensione », Dopo aver visto i trailer soniamo andati a vederlo il giorno dell'uscita,il cast era di tutto rispetto, Pensavamo di passare un bel pomeriggio di risate ma purtroppo le scene comiche erano quasi tutte gia viste nel trailer. Il sipario si alza su una giovane e modernissima “smoking free family”, come [...] Il film ruota su una storia semplice, forse paradossale, che vede appunto il grande Rocco Papaleo vestire i panni di un " boss" che deve scontare, in attesa del processo, gli arresti domiciliari . Trama Un boss in salotto streaming ita: Cristina vive in un piccolo centro del Nord dove si è costruita una famiglia e una vita perfetta. UN BOSS IN SALOTTO - Le musiche del film Umberto Scipione è l'autore della colonna sonora della commedia Ottimo riscontro (e immediato) al botteghino per la commedia di Luca Miniero " Un Boss in Salotto " con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo e Luca Argentero, un film che si avvale della colonna sonora firmata da Umberto Scipione ora pubblicata anche in cd da GDM. Carmela ha finito di vivere e il suo castello di menzogne cade un pezzo alla volta riportandola alle sue origini in un lento risorgere dell'orgoglio meridionale. Non è piaciuto a nessuno della mia famiglia e a gran parte [...] Dopo aver visto il bel film di Papaleo : Una piccola impresa meridionale ( ingiustamente trattato male dalla critica, ma anche delicato e godibilissimo! La polizia afferma anche che Ciro, come da lui stesso richiesto, debba trascorrere gli arresti domiciliari a casa di Cristina. Vai alla recensione », Nonostante la cattiva sorpresa riservatami alla biglietteria dell'UciCinemas (Voucher 2x1 di Mymovies ritenuto non valido, ho scritto una mail alla redazione) ho visto questo film che mi ha subito rimesso di buon umore. AL CINEMA DAL 1 GENNAIO 2014Seguici suFacebook: https://www.facebook.com/unbossinsalottoTwitter: https://twitter.com/unbossinsalottoCristina (Paola … KAJILLIONAIRE - LA TRUFFA È DI FAMIGLIA! Lei è una napoletana costrettasi a diventare nordica (parla in un [...] Un concentrato di banalità, luoghi comuni e trovate demenziali assolutamente superate. Ottima l'interpretazione della Cortellesi che ho appreezzato particolarmente, carina la sceneggiatura, bella la fotografia (il film si [...] Vittorio invece, ha un pessimo rendimento scolastico, è tormentato dai bulli e preso di mira dal preside. nessuno è vero nemmeno lo zio. Meriterebbe registi migliori e sceneggiature un po' più intelligenti. Un boss in salotto ha un cast brillante smorzato da una regia episodica. Uscita al cinema il 01 gennaio 2014. IL FILM DEVE CONTARE SOLO SUI 3 PROTAGONISTI PAPALEO , LA CORTELLESI E ARGENTERO CHE FORMANO UN TRIO COMICO [...] Un boss in salotto è una commedia familiare moderna che fa ridere e al contempo riflettere sulla camorra, sulla vita e su tutte le famiglie imperfette che, spesso però, si rivelano il posto più caldo dove stare. Ti abbiamo appena inviato una email. Il film ha inaugurato in Italia l'esperimento del live streaming, permettendo per la prima volta di assistere in streaming e in diretta, quindi senza filtri, alle riprese del film. Un boss in salotto - recensioni del pubblico | MYmovies Un boss in salotto Un film di Luca Miniero. La vita che fino ad all’ora scorreva apparentemente su binari [...] Dopo aver ottenuto un buon successo con il doppio Benvenuto (prima al sud, poi al nord) Luca Miniero decide di unire le due realtà in un’unica pellicola, e torna a giocare con gli stereotipi caratterizzanti le (presunte) differenze nord/sud tipicamente italiche in questa commedia dal sapore agrodolce. Dopo due ore non vi ricorderete chi era l'attore che faceva il marito della Cortellesi. Vai alla recensione », Il film racconta la storia di una donna che ha speso la sua vita ad ottenere ciò che non ha avuto da bambina, una famiglia perfetta. Il film, altalenante con delle cadute insopportabili (tipo la scenetta del gatto morto), si regge quasi esclusivamente sulle spalle di Paola Cortellesi - che interpreta la madre Cristina - brava credibile eclettica, un'attrice piena di talento, e Rocco Papaleo, anch'egli molto bravo, capace di vivere la sua macchietta nella credibilità quasi fumettistica in cui il regista ha deciso di relegarlo. Ammettiamo di non essere originali, ma di fronte ai risultati di cassa ci viene di commentare: s'accomodi chi gradisce. BUON ANNO A TUTTI!!!!! Miniero dopo i successi di Benvenuti al Sud e al Nord, ci riprova . Vai alla recensione ». Uscita cinema mercoledì 1 gennaio 2014 Non è nè carne nè pesce e riesce a risultare offensivo verso tutte le categorie immaginabili. TWEET. Vai alla recensione », Ho appeno visto il film un boss in salotto. In realtà Ciro conquista le simpatie di tutti e finisce per influire positivamente sull'intera famigliola. Triste perchè "Un Boss in salotto" è un film con enormi potenzialità comiche mal gestite. COMMEDIA – DURATA 102′ – ITALIA. . 90 min. Ora propone un'ulteriore variazione su temi a lui già cari, sui luoghi comuni [...] Iscriviti e, UNA FAMIGLIA IMPOSSIBILE TRA I LUOGHI COMUNI, UN BOSS NEL SALOTTO ALTOATESINO: A PAPALEO. Regia di Luca Miniero. Una storia semplice, ma esilarante nella commedia Un boss in salotto stasera in tv (giovedì 4 marzo) su Canale 5, dalle 21:20 circa, ed … Un boss in salotto uscirà al cinema il 01 gennaio 2014.Durata 90 minuti. Un boss in salotto streaming altadefinizione I Coso vivono a Bolzano. Vai alla recensione », Supplemento di intrattenimento natalizio, dopo il tris Pieraccioni/Brizzi/Parenti, con Un boss in salotto di Luca Miniero che debuttò in co-regia con Paolo Genovese per poi incrociare la strada degli sceneggiatori Brizzi e Martani e per, infine, siglare il fortunato Benvenuti al Sud mutuatoda un grande successo francese. Le quattro gag tutte viste nel trailer E brava la Cortellesi, che si fa chiamare Cristina perchè Carmela è troppo napoletano... Non si può fare una recensione precisa, dipende dai gusti, certo un meridionale apprezzerebbe di più la visione di questo film più di un milanese, dato che ciò che provoca le risate è proprio l' aspetto volgare del dialetto napoletano e delle usanze del sud-italia [...] Gli altri sono attori che al massimo possono fare qualche comparsata in soap opere mediocri, vedi Argentero. Banale ed esagerato. Attori mediocri. Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per il resto il film è inutile a parte qualche battuta riuscita. papaleo imbarazzante. Da quel giorno tutti, compresi i Manetti, iniziano a temerli, ma anche a rispettarli. Vai alla recensione ». Cast completo Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini, Carmela:"noi siamo una smoking free family!". Ma una notizia inaspettata sconvolge presto la loro routine. Far fare la parte del napoletano ad un pugliese è davvero una bassezza. La trama ci sta alla grande, parecchio interessante. Durata 105 minuti. In Italia al Box Office Un boss in salotto ha incassato nelle prime 4 settimane di programmazione 12,2 milioni di euro e 5,5 milioni di euro nel primo weekend. Definirlo un cinepanettone è sarebbe come dire che merita un oscar, ci sono spot pubblicitari fatti molto, molto, molto meglio Vai alla recensione », Il film di Luca Miniero presenta chiaramente i conflitti tra Nord e Sud che purtroppo ancora ci sono in Italia, in un modo simpatico, ironico e intelligente. Luca Miniero sembra non riuscire a sfuggire alla formula del Nord che incontra il Sud e viceversa, resa famosa dai film Benvenuti, anche se in questo Boss in salotto c'è qualcosa di più nel lavoro di scrittura e nella performance attoriale. - MYmonetro 2,17 su 8 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. Anzi sì, l'unica scena originale spiccava per grossolaneria: quella dove fanno indossare il giubbotto antiproiettile alla Finocchiaro per intenderci. I Manetti finiscono così per alzarsi e andarsene arrabbiati, promettendo ripercussioni ai Coso. Il solito salotto Meridionale trapiantata al nord, Cristina si è costruita la famiglia perfetta insieme al marito, Michele Coso e ai due figli. Dario Zonta, Disponibile su Amazon Prime Video. Con i tantissimi attori e cabarettisti napoletani validissimi. Un boss in salotto (2013), scheda completa del film di Luca Miniero con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Luca Argentero: trama, cast, trailer, gallerie, boxoffice, premi, curiosità e news. [5], Il film ottiene un ottimo riscontro dal pubblico, guadagnando 3942693 € solo nel primo weekend,[6] e complessivamente 12165653 €. . Eppure, la vita dei quattro Coso (il marito è Argentero) cambierà [...] I Coso vivono a Bolzano. L'idea della famiglia dell'estremo nord che si trova a scontrarsi col motivo che l'ha portata a rinnegare le proprie origini tra gag morbide e non forzate. sarebbe stato meglio tenere un accento neutro come quello di argentero. L'uomo, un tipo tutto tatuaggi, catene d'oro e poco abituato alle buone maniere, sconvolgerà letteralmente ogni suo piano quando le chiederà di poter trascorrere gli arresti domiciliari a casa sua. Il gustoso ritorno della Cortellesi con un cast potenzialmente "forte" ma tenuto a bassi giri per non osare. Un boss in salotto è disponibile a Noleggio e in Digital Downloadsu TROVA STREAMING Un boss in salotto è un film gradevole, si sorride per tutto il film, a volte si ride, primo tempo meglio del secondo, quando si cerca una profondità impossibile per un film di questo tipo. Il boss Ciro, da Napoli, indica, come dimora dovre trascorrere gli arresti domiciliari, la casa della sorella Carmela Coso, in Trentino, e il suo arrivo sconvolge la vita di una quasi perfetta famiglia del Nord, ed anche di coloro che gravitano attorno a questa famiglia; Carmela, che si fa chiamare Cristina perchè rifiuta le sue origini meridionali, suo marito Michele, vessato dagli usurai all'insaputa [...] L’eterno ritorno dell’annosa diatriba tra nord e sud della penisola. Se il file è stato modificato, alcuni dettagli potrebbero non corrispondere alla realtà. Vai alla recensione », Ricordo ancora allibito Miniero che, parlando del successo di Benvenuti al Sud,si vantava senza alcuna traccia di modestia come fosse merito suo. di Alessandra De Tommasi Senza alberi di Natale e baci sotto il vischio ma anche priva di scivoloni volgari e gag grossolane: Un boss in salotto di Luca Miniero, distribuito a Capodanno in 450 da Warner Bros., dimostra come sia possibile realizzare una diversa “commedia delle feste”. L'elemento nuovo che libera per un attimo il film dal giogo che lo costringe ad arare sempre lo stesso campo è dato dalla suggestione dell'infiltrazione camorristica al nord. UNA COPPIA CHE IN UN FILM COMICO HA LE PROBABILITA' DI FUNZIONARE , LA PROVA E' STATA MESSA IN ATTO NEL FILM UN BOSS IN SALOTTO. La trama è semplice, la Cortellesi, bravissima, vive in Alto Adige una vita [...] Con la sua risata, i suoi sguardi e i suoi sketch ha letteralmente "incollato" il mio sguardo tutti e 90 i minuti sullo schermo. Durata 90 minuti. Il trailer del film - Un boss in salotto video film trailer ufficiale cinema americano italiano in uscita clip inedite scena dietro le quinte interviste attori speciali curiosità Eccolo, dunque, che si appalesa in quel di Bolzano con la tuta acetata, la canottiera bucherellata, svariate catene dorate al collo e uno stuzzicadenti appeso alle labbra. [2][3], Il primo trailer del film viene diffuso il 22 novembre 2013 dal canale YouTube della Warner Bros.[4] Il film esce nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 1º gennaio 2014. e quel finale con i palloncini??? Vai alla recensione ». Ciro scopre, però, che la vita dei Coso non è così felice: Michele è in debito con un usuraio per dare a Cristina un tenore di vita che il suo stipendio da grafico pubblicitario non può permettersi, mentre Cristina è frustrata perché non riesce a entrare nell'élite della città. Vai alla recensione », Premio Internazionale Cinearti La Chioma di Berenice. Una storiellina esile per raccontare in modo scontato nord e sud. Poche risate. Vai alla recensione ». Un boss in salotto. [...] La padrona di casa Cristina, cambia abitudini ed anche il nome che le ricorda troppo le sue [...] Distribuito da Warner Bros. Pictures Italia. Cristina, suo malgrado, accetterà. La commedia Nord/Sud col terrone al Nord o col polentone a Napoli e dintorni. Spesso con piena consapevolezza, ma si sa, il Panettone di Natale fa gola anche a loro. con Paola Cortellesi, Rocco Papaleo, Luca Argentero, Angela Finocchiaro, Alessandro Besentini. La gente, in sala, ride davanti all'arrivo del presunto boss Papaleo che va a scontare gli arresti domiciliari in casa della sorella (la brava Cortellesi), rompendo la monotonia della famiglia perfetta. Ci pensano Cattleya e Luca Miniero, che dopo i successi di Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord è diventato un po' specializzato nella materia. Vai alla recensione », La vita apparentemente perfetta di Cristina viene sconvolta dall'arrivo improvviso del fratello Ciro, che non vedeva da anni e che aveva dato per morto ai suoi famigliari, implicato in un processo di Camorra. La moglie Cristina (Paolo Cortellesi), napoletana di umili origini, è alla ricerca della scalata sociale ad ogni costo mentre il marito Michele (Luca Argentero) è un nordista convinto. «Un boss in salotto», infatti, sta primeggiando tra i cinepanettoni usciti a cavallo delle feste, dato rispettabile che non coincide purtroppo con la stoffa con cui è confezionata la farsa firmata dal nostrano re Mida della risata Miniero. Vai alla recensione ». E qui di umorismo intelligente non ce n'è. Ciò che colpisce e fa venir voglia di correre in biglietteria [...] Luca Miniero sembra averci preso gusto: dopo "Benvenuti al Sud" e "Benvenuti al Nord", confeziona un'altra commedia che mette di fronte meridione e settentrione, che [...] Purtroppo per loro Paola Cortellesi (romana) e Rocco Papaleo (lucano) hanno invece accettato i ruoli di due napoletani in Un boss in salotto del bravo Luca Miniero di Benvenuti al Sud. Le foto, la recensione, il trailer, news e informazioni, cast di Un Boss in Salotto. Distribuito da Warner Bros. Pictures Italia. Dimenticabile. E-MAIL. Cristina vive in un piccolo centro del Nord dove si è … «Si dice sempre che Napoli deve cambiare, ma perché non cambiate anche Mantova, Rovigo, Aosta?». )mi aspettavo un film banale ( il due ultimi films di Miniero erano una copia pedissequa del film francese e una brutta cosa costruita sul successo del primo ) ma non così brutto; sbagliato nei registri tra il comico e il serio. Il boss di questo nuovo salotto è tutto giocato sulla contrapposizione, spesso "maccheronica" e facilona, tra usi e costumi del nord e del sud. Per realizzare il suo obbiettivo è disposta a rinnegare le sue origini meridionali, cambiando persino il suo nome e a forzare i suoi familiari a dare il massimo per essere vincenti. È tutta comicità di grana grossa, scenette a metà fra la barzelletta e lo sketch televisivo, stereotipi e luoghi comuni [...]