Convivo col papà dei bimbi ma non siamo sposati. Buongiorno, In data 10 marzo 2018 alle 13:43 Elisabetta ha scritto: Inoltre se ci sono particolari situazioni per cui non possono darlo? Siamo due infermiere io e mia moglie grazie, Gentile Antonio, La notizia ad Antonio Franzé, 54 anni, guardia giurata vicina alla pensione, è arrivata qualche giorno prima di Natale. Grazie mille, @matilde Esenzione lavoro notturno . Non mi sono rivolta al tribunale per l affidamento. Buonasera volevo chiedere , io lavoro di notte come emergenza h 24 aspettiamo in sede se arriva la chiamata d’emergenza ,lavoriamo come pronto intervento ospedaliero siamo metalmeccanici ,volevo sapere ma per noi che facciamo le notti a turnazionj e permesso stare in branda ? . (Premetto che ile richieste di cambi turno in assenza di 2 colleghe su 6 avvengono con una certa difficoltà) Il nostro sistema sanitario nazionale riconosce a chi soffre di tiroide l’esenzione del pagamento del ticket in caso di tiroidite autoimmune. C’è questa possibilità? Oggetto: illegittimo diniego a domanda esonero turno notturno per dipendenti che assistono persone riconosciute affette da disabilità non in situazione di gravità ex art, 3, co. 1, l. 104/1992. Ecografia di ghiandole salivari, collo per linfonopdi, tiroide-paratiroidi (non più di 1 volta l’anno): Anamnesi e valutazione, definite complessive. segreteria Uneba, Salve sono un facchino di portineria (no notturno)il mio datore di lavoro mi ha imposto di fare le notti a 6 ore e 40 minuti quindi 6 notti con il riposo settimanale soltanto lo smontante le volevo chiedere se lo può fare oppure posso fare qualcosa per oppormi.La ringrazio, Gentile Alessio, tra la fine di una notte e l’inizio della successiva debbono intercorrere 11 ore.Dopo la sesa notte, l’intervallo deve essere di 11 ore + 24 di riposo = tot.35. Devo rientrare dell’aspettativa nn retribuita e volevo avvalermi dell’astensione notturna. Fino a 12 anni del bambino affidato o adottato purché convivente, il lavoro notturno NON E’ OBBLIGATORIO (con la precisazione sopra citata) se il lavoratore o la lavoratrice siano UNICI AFFIDATARI. Salve, Cordiali saluti, Salve, sono un lavoratore da 20 anni e faccio i 3 turni, volevo sapere se a seguito della mia richiesta all’azienda di usufruire delle 2 ore a fine turno dei permessi di allattamento,l’azienda può esonerarmi dal turno di notte.. Grazie, Ho bimba di 9 anni , lavoro a tempo indeterminato. Fino ad 1 anno di età del bambino, il lavoro notturno (24:00 – 6:00) è “proibito”. La mia domanda è questa, quando si parla di lavoro notturno si intendono solo i turni notturni o rientra anche la reperibilità interna? Mi potrebbe spettare l’esenzione dal lavoro notturno anche se mia moglie è casalinga? Il ministro Speranza: "Da oggi nessuno pagherà più il superticket" In vigore dal 1° settembre la norma della manovra 2020 che abolisce il superticket, la quota aggiuntiva di 10 euro prevista per le prestazioni sanitarie specialistiche, per tutti L’esonero dal turno notturno è previsto dalla legge a favore dell’unico affidatario di figlio fino a 12 anni di età. Ho una bimba di 3 anni ed una di 9. Le informazioni utili. In base alla patologia accertata e il riconoscimento del codice di esenzione è possibile essere esonerati dal pagamento di alcune prestazioni.Tiroide codice di esenzione 027 e ticket sanitario Un lettore ci pone la seguente domanda: Buonasera volevo sapere se io che ho un esenzione Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. La tiroide è la ghiandola più importante del nostro corpo perché produce due ormoni, la tirossina e la tri-iodio-tironina, che agiscono sulla velocità del metabolismo e quindi sulla crescita e lo sviluppo. Il bimbo è riconosciuto dal padre ma lo vede poco e non passa assegno di mantenimento non lavorando. Cordiali saluti Visto che le notte ho scelto di non fare visto che mio marito lavora e sta fuori di casa. Mi chiamo Claudia, infermiera.. ho un bimbo di un anno, mi domandavo se potessi mai avere la possibilità di essere esonerata dal lavoro notturno sino i 12 anni del bimbo, avendo un compagno padre del bimbo, con cui convivo, che lavora nello stesso ospedale nonché dipartimento, con varie reperibilità al mese.. Salve. Giorno 5: 23-6 ho iniziato con 1 goccia al mattino e una al pomeriggio/ sera se necessario ora ho trovato la dose a 2 mattino 2 mezzogiorno 1 dopo lavoro Alla notte non ho mai avuto problemi a dormire , l’ho provata ma personalmente a me non serve . posso chiedere l’esonero per il lavoro notturno fino ai 14 anni? Dalle 23 alle 6 del mattino; 3. In base a questa definizione, il “periodo notturno” è questo: 1. Crescendo di percentuale, aumentano anche i benefici. Ringraziandovi anticipatamente, porgo cordiali saluti, Prendiamo un periodo di tre giorni consecutivi (72 ore). grazie. Il suo peso equivale in genere a circa 20 grammi, ma può subire delle variazioni nel corso della vita (per esempio durante la pubertà, la menopausa, la gravidanza, il ciclo mestruale, l'allattamento ecc). Volunteering. Ho 2 bimbi di 4 e 6 anni. L’orario di lavoro è dalle 20 alle 9 del giorno seguente, con possibilità di riposo dalle 24 alle 6. le trasmetto la risposta di Uneba. Saluti, Salve, ho un bambino di 7 anni e lavoro come operaio in un macello. Dalle 22 alle 5 del mattino; 2. Non tutti i lavoratori, però, possono essere inseriti nel turno di notte. L’articolo 11, comma 2, decreto legislativo 66 del 08.04.2003, prevede la non obbligatorietà del lavoro notturno: a) per la lavoratrice madre di un figlio di età inferiore ai 3 anni o, alternativamente a questa, il lavoratore padre convivente con lei (questa previsione deve intendersi estesa anche ai genitori non naturali, con figli in adozione o in affido,come affermato dalla Corte Costituzionale 26.03.2003, n. 104), b) per la lavoratrice o il lavoratore che risultino essere unico affidatario di un figlio convivente di età inferiore ai 12 anni. In altri campi e altri contratti, ovviamente, non ci permettiamo di intervenire, anche se ci dispiace di non poterle essere utile. se con contratto Uneba, si tratta di lavoro festivo notturno, con maggiorazione del 25%, Salve sono una mamma single mio figlio ha 3 anni sono pugliese e mi vorrei trasferire al nord con mio figlio ok non farò le notti ma le prime ore del mattino facendo il lavoro di oss posso chiedere di iniziare a lavorare dopo le 07. chiedevo se come madre di un bimbo di età inferiore ai tre anni sia mio diritto rifiutarne un paio. Quello che vorrei chiedere ma se una mamma vuole lavorare anche le notti nonostante figlio / i piccoli meno di 3 anni , può rinunciare a questa legge ? È vietato adibire le donne al lavoro, dalle ore 24 alle ore 6, dall’accertamento dello stato di gravidanza fino al compimento di un anno di età del bambino. Grazie. Le trasmetto la risposta della segreteria Uneba. Possono richiederlo gli invalidi civili almeno al 33% e si ha diritto ad alcuni aiuti e protesi gratuite. Uneba non può prendersi l'impegno di rispondere a tutti i commenti. Similmente, fino ai dodici anni di età del figlio purché convivente, la lavoratrice o il lavoratore unico genitore affidatario non sono obbligati a prestare lavoro notturno. Voglio sapere se ci qualcosa e leggi che si permette de discutere per avere diritti Tali codici permettono l’esenzione dalla compartecipazione alla spesa di alcune prestazioni sanitarie correlate alla patologia. Attenzione: un conto è proibito, un conto è “non obbligatorio”. Sono educatrice di comunità. Nel Tiroide: si ha diritto all’esenzione dal ticket Il Sistema sanitario nazionale riconosce, però, a chi soffre di tiroide, l’ esenzione dal pagamento del ticket nei casi di tiroidite autoimmune (codice di esenzione: 056).Questo significa che ciascun paziente che ha questa patologia, non deve pagare ASSOLUTAMENTE nè esami nè visite mediche per tenere sotto controllo la malattia. Trovo scritto si se sono unico affidataria, ma.nel mio caso? Cordiali saluti, stanza per allattamento. Cordiali saluti, sono un’infermiera turnista con coniuge residente e lavoratore all’estero. , e padre di due gemelli di 20 mesi. Al via “Bonus Tiroide”: 500 euro a chi è malato e esenzione per le analisi. Se quindi fosse consentito data la “stagionalita` “dell`offerta ( ma ne dubito) e fossi costretto ad accettare quanto dovrebbe essere il compenso? Vi chiedo allo scadere della mia astensione, cosa posso fare per non lavorare di notte? Se la situazione fosse esattamente quella che lei descrive, se conoscessimo il Suo datore di lavoro, e se questi fosse associato ad Uneba, lo metteremmo in guardia ed eventualmente lo assisteremmo perché il mancato riconoscimento del riposo giornaliero è sanzionato piuttosto pesantemente. Quesito Ai sensi del Decreto legislativo N° 66 dell'8/4/2003 il genitore, unico assegnatario di minore di anni 12, può essere esentato dal lavoro notturno. grazie in anticipo! Purtroppo non la possiamo aiutare. nel caso diun bambino riconosciuto da entrambi i genitori non conviventi;che convive solo con la madre:la madre ha diritto a non svolgere lavoro notturno fino ai 12 anni del minore,anche se c’e’ un affidamento condiviso… ma genitori non conviventi? Io ricopro nel mio lavoro anche il turno di notte. E sempreché non si tratti di affidamento congiunto. Grazie Pertanto può continuare a rifiutarsi fino al compimento del 3° anno del figlio più piccolo. Vale per la madre fino a un anno di età del bambino. Per semplificare, viene svolto il seguente orario: 1 giorno 13-20; 2 giorno 16-9 (con reperibilità interna dalle 23-6 )alle 9 si smonta e riposo fino alle 9 del giorno successivo con turno 9-16. Mia capo sala ha deciso de fare miiei turni come vuole senza vedere mia disponibilità perché avuto problemi con i colleghi non con me E se lo facesse, dovrebbe continuare a pagare Lei full time, o Lei passerebbe part-time? Uneba, Buona sera siamo oss e infermieri di una Rp di mantenimento volevamo sapere se facendo 2/3 notti a settimana il riposo settimanale rimane di 24 ore o dopo ogni notte salvo emergenze è obbligatorio fare smonto e riposo? La tiroide è una ghiandola fondamentale per il metabolismo e gioca un ruolo importante nella funzione di molti organi, inclusi il cuore, il cervello, il fegato, i reni e la pelle. Re: tiroide e turni di lavoro (15/10/2008 18:07) Ovviamente non esiste una risposta valida per tutte le "stagioni". Grazie, Buongiorno, noi siamo il sito di Uneba e ci possiamo occupare dell’applicazione del nostro contratto (http://www.uneba.org/contratto-uneba-ecco-il-testo-in-pdf/), non possiamo e non vogliamo intervenire in situazioni altrui. Cordiali saluti, avendo un bambino che a breve compirà 1 anno, ora non svolgo il turno di lavoro “Notturno”, ma al compimento del 1° anno, vorrei provare a “fare le notti”; lavoratore) che intende fruire dell’esenzione dal lavoro notturno deve darne comunicazione scritta al datore di lavoro, entro le ventiquattro ore precedenti al previsto inizio della prestazione lavorativa. In merito all’esenzione ticket, il certificato di esenzione ha validità annuale, a decorrere dal 1° aprile di ogni anno. Grazie mille. Spiegagli il problema del turno notturno fisso, poi lui valuterà (immagino voglia anche sentire l'azienda): deciderà lui o lei poi se farti non idoneo a lavoro notturno, visti i tuoi esami, o se optare per una limitazione del numero di turni. c’è possibilità di cambiare idea? buona serata!!!! Attualmente vivo con bimba fa parte dal stato di famiglia . Tuttavia Le anticipiamo alcune possibili obiezioni. esenzione (22 mesi con esattezza) volevo chiedere se sono obbligata a lavorare di domenica o festivi! Titolari di assegno sociale con familiari a carico, Titolari di pensione minima over 60 con familiari a carico. RINGRAZIO PER LA RISPOSTA ANTICIPATAMENTE, Salve lavoro presso una fabbrica di farmaceutica sono esonerato dal turno notturno per patologia è da um po di tempo che continuano ha mettermi in turno notturno con stringendomi ha mio malgrado dichiarare una falsa malattia per no andare al lavoro come posso far valere i miei diritti?grazie, Buonasera, L’invalidità è una situazione che permette al lavoratore di essere tutelato nell’ambiente di lavoro. 164/2002 per esame interpretazione art. Le trasmetto la risposta della segreteria Uneba. Quello che vorrei chiedere ma se una mamma vuole lavorare anche le notti nonostante figlio / i piccoli meno di 3 anni , può rinunciare a questa legge ? + certificato di stato di famiglia che e composto da me e lei. Mia moglie è casalinga, e io sono soggetto all’impiego in servizi notturni. Il padre no. Da quello che scrive, si desume che Lei sia stata assunta per un lavoro in turni comprensivi – quando càpita – del lavoro notturno e di quello festivo. Anche se ho chiesto il part time. Il dpr 52/2009 parla solo di “stessa amministrazione”. Se il datore di lavoro, entro il primo anno di età, si azzarda a chiedere alla lavoratrice madre di lavorare di notte, può essere arrestato. di lavoro e 7h. 8.4.2013 n. 66 ( normativa UE). 9 del presente C.C.N.L. Ad esempio, se la percentuale di invalidità è superiore al 45% poi si viene iscritti nelle liste di lavoro per le categorie protette. La notte sarebbe da considerare attiva o passiva? Gentile Alida, Grazie, Salve! Questo per legge. @mary Bisognerà presentare apposita richiesta presso l’ASL di riferimento, presentando certificazione attestate la presenza di una o più patologie tra quelle sopraelencate. “Per chiedere, si può chiedere. Infatti l’art. Per legge fino ai 3 anni del figlio puo’ rifiutarsi di fare le notti, ma notte vuol dire tra le 22 e le 6. buongiorno. Il lavoro notturno è contemplato dalle leggi gius-lavoristiche e dai Contratti di lavoro, compreso quello Uneba. L’articolo 11, comma 2, Decreto legislativo 66 del 08.04.2003, prevede che “non possono essere obbligati a prestare lavoro notturno”: I riposi per allattamento sono due giornalieri di un’ora ciascuno che si riducono ad 1 ora complessiva se il datore di lavoro ha allestito una In Rete impropriamente si parla di “Bonus tiroide”, ma a tutti gli effetti si tratta di un’indennità riconosciuta dall’Istituto Nazionale di Previdenza. Grazie. Fino a 3 anni, la madre (o il padre, in alternativa) NON SONO OBBLIGATI a lavorare di notte. In merito al reddito, questo comprende il cumulo dei redditi di tutti i componenti del nucleo familiare prodotti nell’anno precedente a quello di riferimento. In data 20 aprile ricevo una chiamata dall’amministrazione, la quale mi dice che devo rientrare nei giorni 24-25-26 aprile. info@uneba.it, © COPYRIGHT 2020 UNEBA | Come posso richiedere di non fare le notti? Grazie, buongiorno Non c’è più il divieto del lavoro notturno, poiché questo finisce al compimento di 1 anno di età del bambino. ma per le esenzioni dalle notti per figli inferiori a tre anni nel 01/2016 non era stata modificata portandola a 5 anni? Si può fare, a distanza minima di 11 ore consecutive dallo smonto. Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 19 dicembre 2020, Ultimi sondaggi Ipsos: Lega e Pd giù, balzo Forza Italia, Ultimi sondaggi Tecnè: il 64,7% promuove il lockdown natalizio, Sondaggi elettorali EMG, cala il consenso per i partiti di maggioranza. Io non ho nessuno che tiene figlio Salve lavoro in ferrovia ho un figlio di 8 mesi e la mia compagna e incinta di 5 mesi..il mio datore di lavoro..mi può inserire nel turno di notte..sono obbligato a farlo.. oppure ho il diritto di astenermi..grazie aspetto un vostro riscontro,.. Salve, sono infermiera a tempo indeterminato, Sono madre e unica affidatario di una bimba di 6 mesi. diagnosi – cod. Volevo sapere se ho gli estremi per chiedere una riduzione degli orari di lavoro e visto che ho esenzione ticket per esami e pastiglie se ho già una percentuale di invalidità. Sono separata e ho una figlia i appena 15 anni e sono unica affidataria lavoro solo di mattina ma mi è stato chiesto di fare i turni posso rifiutarsi? Visita radioterapica pretrattamento. Vive con me percepisco ANF 100% residenza con me. Le linee guida per la sorveglianza sanitaria dei lavoratori con riferimento ai principali rischi presenti nelle aziende ospedaliere. Può farlo? Cordiali saluti, Grazie per la risposta A.È. Prestazioni radioterapiche definite dallo specifico piano di trattamento: Ecocolordopplergrafia cardiaca. mi vengono concessi i 3 giorni mensili per l’ assistenza grazie ad un certificato rilasciato dalla struttura per visite specialistiche , colloqui con medici ecc. Fino ad un anno di età del bambino, è proibito il lavoro tra le 24:00 e le 6:00. Inoltre la suddetta norma definisce come “prioritarie” le esigenze di servizio rispetto a quelle delle maestranze (si tratta di un principio aprioristico fondamentale, senza il quale non si manda avanti nessuna struttura). Questa rilascerà, dopo la visista, la diagnosi che dà la possibilità di ottenere l’esenzione. Avere il diritto di astenersi significa che non gli si può obbligare né di prestare lavoro notturno né di non prestarlo.E’ un diritto potestativo. Ciò implica: (a) che il datore di lavoro sia in cerca di qualcuno da passare a part-time; (b) che vi sia compatibilità di mansione. Termometro Politico ® 2008-2020 è un marchio registrato, È uscito "Obamagate", il nuovo libro-inchiesta di Gianluca Borrelli. 00?perché non só a chi lasciare il bambino sto avendo difficoltà per questo problema grazie. Si tratta di una patologia che colpisce la tiroide ed è di natura autoimmune. 10h) Tuttavia tra le cause di queste limitazioni non è compresa né la consuetudine, né la dolce attesa. 2 proiezioni: Anticorpi anti microsomi o anti tireoperossidasi: Scintigrafia tiroidea con captazione, con o senza prove farmacologiche: Esame complessivo dell’occhio. Salve, sono una lavoratrice che fa i 3 turni. Grazie mille in anticipo, @alessia ho un bimbo di neanche 2 anni! Un regolare turno notturno costerebbe solo una maggiorazione del 20% ( €. salve, ho un figlio di 2 anni e mezzo,lavoro come oss per una cooperativa presso una casa di riposo. Visita oculistica, esame dell’occhio comprendente tutti gli aspetti del sistema visivo: Ecografia oculare. Salve sono una madre separata con affido condiviso ma con prevalenza di dimora presso la mia abitazione. Se no, l’Ente dovrebbe assumere? Buongiorno, le trasmettiamo la risposta di Uneba. Posso chiedere dovessero esonerata dalle notti? salve, io sono un’autista di autobus da turismo. Cordiali saluti, Uneba. Hashimoto e lavoro notturno Buonasera. salve sono mamma di una bimba di 8 mesi e sono infermiera, ho fatto richiesta di tornare nei turni al compimento di un anno della bimba, solo che vorrei essere esonerata dal lavoro straordinario, che con la carenza di personale che c’è, è molto frequente. volevo sapere se ho un bimbo di 12 anni compiuti posso lavorare di notte e lasciarlo a casa? Grazie Significa che i pazienti a cui viene diagnosticata questa patologia non devono pagare né visite né esami prescritti per tenere sotto controllo la malattia, come ad esempio: Salve, mia madre è un medico del 118, ha 62 anni e ormai, giustamente, non affronta più i turni di notte come un tempo. vorrei chiedere se nella rotazione dei turni ci possano essere discriminanti. Esercizio del diritto all'esenzione dal lavoro notturno Con l'eccezione delle lavoratrici gestanti e madri (queste ultime fino al compimento di un anno di età del bambino), per le altre categorie di soggetti esonerati dall'obbligo di lavoro notturno (art. Cordiali saluti, Giorno 4: 23-6 Se sì fino a che anno di età delle bimbe? Buongiorno, Figura: la tiroide risiede anteriormente alla laringe e alla trachea. Tiroidectomia e turni notturni+domanda su continue modifiche dosaggio Eutirox Malattie della tiroide. @irene Invalidità per malattia tiroide, è possibile, cosa fare e come fare richiesta? Giorno 6: smonto notte (indicato come Riposo -R-) Chiedere, si può sempre chiedere. Giorno 11: 16-22 Riceviamo spesso tra i commenti sul sito quesiti in merito al lavoro notturno: chi è esentato, chi può scegliere di non farlo. 196/2003, La informiamo che: 68? Considerando la giornata dalle ore 0:00 alle 24:00 avremmo: 1° giorno: Volevo sapere visto che ho anche una famiglia da badare , se c’e’ una legge che m i esonera dal lavoro notturno richiedendo al mio comando di passare a svolgere un servizio diurno. Uneba, salve, sono operaio del settore cartotecnico, turnista a ciclo non continuo. Grazie per la disponibilità. Vorrei sapere posso vista l’età anagrafica chiedere l’esonero . Attenzione: “esame congiunto” non significa accordo. Salve ,sono un’infermiera del 118, madre unica affidataria di una bimba di 2 anni. Il mio solito turno è MATTINA. Bisognerà però vedere nel concreto se la cosa è possibile.Lei penserà: tutto è possibile, basta volerlo. Confermiamo che – per accertare se un determinato orario, in particolare quello in turni h24 – sia legittimo, bisogna verificare le seguenti TRE COSE: Giorno 23 aprile, al compimento dei 7 mesi della bimba, finisce l’astensione obbligatoria per lavoro a rischio. Chiedere, si può sempre chiedere. In accordo con l’azienda avevo presentato le ferie “vecchie” (2013-2014 per un tot di 34 giorni) a partire dal 24/04. @serena che vi sia un riposo giornaliero di 11 ore continuative nelle 24 (deroga contrattuale: non sempre continuative) Col mio lavoro, caratterizzato da orari sempre diversi, sono comunque esente dall’attività notturna oppure no? Spero di ricevere vostra risposta a breve essendo oggi 21aprile e non so come comportarmi. Dopo un anno compiuto del bambino sono obbligata a fare reperibilità (24 ore) compreso la notte? I commenti dei lettori sono benvenuti. il 50% di invalidità, invece, può ottenere congedi per cure mediche, mentre al 66% ha diritto all’esenzione dei pagamenti del ticket.. Chi è invalido al 74% ha invece diritto ad un assegno mensile di massimo 550 euro. Salve. grazie, non conoscevo la differenza tra divieto e non obbligatorietà. L’esenzione del ticket 2019 è consentita se non si superano Ai sensi del d.lgs. Non vi è niente di illegale nell’orario da Lei descritto. Posso comunque essere considerata unico genitore affidatario? notturno svolga almeno tre ore del suo tempo di lavoro giornaliero impiegato in modo normale; 2. qualsiasi lavoratore che svolga durante il periodo notturno una parte del suo orario di lavoro, per almeno tre ore lavoro notturno per un minimo di ottanta giorni lavorativi all'anno; il suddetto limite minimo è riproporzionato in caso di lavoro a tempo Sono separata con una bimba de 6 anni o problema con i turni del lavoro,e vero che avendo una figlia minorenne posso scegliere el turno? Cordiali saluti, Uneba, Se nella CTA c’è una ricettività, può provare a chiedere di fermarsi per la notte. E chi lavora al posto dell’altro turnista? Sono separata legalmente dal padre del primo figlio e non convivente col padre del secondo figlio. 11,45, più una indennità notturna negoziabile, con un minimo del 20%. Di seguito l’elenco delle principali patologie endocrinologiche esenti, con rispettivo codice di diagnosi, codice di esenzione e link alle principali prestazioni esentate. Sono un’infermiera e lavoro in una RSA.Volevo chiedere informazioni circa la legalità riguardo i seguenti turni: Invalidità e tiroide, a chi spetta; Tiroide: importi e come fare domanda Inps; Invalidità e tiroide, a chi spetta. Lavoro in metropolitana. Rispetto agli orari ipotizzati, dobbiamo verificare che vi siano 11 ore di riposo sulle 24. Tel. inoltre i giirni festivi può sempre farlo a chi capita secondo rotazione….o vanno distribuiti…es…se a me capita in base a rotazione turni posso fsre natale e vigilia più capodanno e vigilia?….e un collega nessuno? Vorrei sapere se è legale non rispetare il rotazione dei turni es. Sono malattie croniche, da cui non si guarisce. di seguito elenco una serie di esenzioni: ipotiroidismo 027 congenito 243 grave 244 morbo di Baselow 035 Il bimbo grande va alla scuola dell’infanzia fino alle 15,00 il piccolino è con mia madre il mio problema è che il grande deve fare terapia neuropsicomotoria per due pom a settimana e altri due pom attività sportiva la mia domanda è posso richiedere l’esenzione dai turni pomeridiani essendo l’unico genitore presente durante la settimana che può accompagnare il bimbo? Riposo dalle 9:00 alle 16:00 ( 7h) Cordiali saluti, Uneba, Salve sono un operatore di comunità x minori. Grazie per il consulto. 81 pëlqime. I miei figli hanno 7 e 3 anni. Come ottenere l’esenzione del ticket sanitario per le patologie legate alla tiroide? Deve riconoscere un intervallo giornaliero tra la fine del lavoro e la ripresa di 11 ore consecutive (il CCNL Uneba introduce deroghe nel caso dei turni sulla continuità, che può essere di 8 o 7 ore).Nel caso prospettato, salvo errore, l’intervallo giornaliero è di 24 ore; Sono educatrice in una comunità educativa residenziale,il mio bimbo più piccolo ha quadi 3 anni e mezzo,la cooperativa può obbligarmi a prestare servizio per 10 giorni di soggiorno estivo evidentemente in altra località?